Ottocento

un approccio vittoriano alle sfide della società moderna

Facciam di conto

Posted by kaiza su 30/03/2010

Chi ha vinto nel Lazio, per esempio?

2005 2010 %
Sezioni 5187 5266 +1,5%
Nazi-pirla 269.570 (Lista storace + Mussolini, rauti et al.) 97.878 (La Destra) -64%
Berluscoalizioni 892.500 (AN + FI) 937.054 (Polverini presidente + PDL) +5%
Gli Inutili 934.033 (PD + Marrazzo) 765.709 (PD + 2 liste Bonino) -18%
I radical chic 162.233 (Rifondazione)
quelli che “Vergogna!” 28.658 (Idv) 211.420 (Idv) +637%
Quelli di cui non sentiremo la mancanza 216.750 (UDC) 150.204 (UDC) -31%

Come riferimento ho usato quest0 e questo. Certo, non si tratta di indagine scientifica: per esempio, data la tendenza dei partiti ad APPARIRE E SCOMPARIRE come se non fossero un importante punto di riferimento degli elettori, ho dovuto presupporre chi si fosse trasformato in cosa (esempio: PD 2005 = PD 2010 + Bonino), e data la mia ignoranza politica è dura.

Per ora, pare che l’Amore abbia prevalso sull’Inerzia ma non sull’Odio, che in effetti si erge vincitore a fine battaglia. Due domande:

  1. Dove sono andati i fascisti?
  2. Rifondazione -> Di Pietro?

Una terza domanda: come contribuire a questo post?

  1. Migliorando il campione. Dove dovrebbero confluire i partitini che prima c’erano e adesso non ci sono più (esempio: Avanti Lazio, AHAHAHHAHAHA!) e viceversa?
  2. Cercando di tirare le somme:
    1. Qual è la relazione tra l’aumentato numero delle sezioni e i risultati finali?
    2. I potenziali elettori sono aumentati, così come gli astenuti. Chi avevano votato nel 2005 i nuovi astenuti?
Annunci

Posted in Old news | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Varie ed eventuali

Posted by kaiza su 9/07/2009

Come sapete, il DDL N. 1195-B e’ diventato ufficialmente legge, grazie al fatto che “l’opposizione” ha abbandonato l’aula sperando di far mancare il numero legale. Su quali basi lo sperasse lo ignoriamo, giacche’ la maggioranza e’ sempre quella: “Ehi, noi siamo in 10, loro sono in 20. Il numero legale e’ 15. Forse se noi dieci usciamo dall’aula, loro venti rimarranno in quattordici!”

Mah. Comunque, si parlera’ molto di energia nucleare, che e’ un tema sempre assai interessante giacche’ nessuno ne sa un cazzo, e quindi la chiacchiera puo’ divampare e continuare ad libitum – magari proponendo la versione dell’esperto e quella di Giacomo da Novara nella stessa trasmissione e dedicando ad entrambe lo stesso tempo. Quello di cui si parlera’ di meno e’ questo:

Art. 57.

(Distruzione delle
armi chimiche)

    1. È autorizzata, a decorrere dall’anno 2009 e fino all’anno 2023, la spesa di euro 1.200.000 annui per la distruzione delle armi chimiche, in attuazione della Convenzione sulla proibizione dello sviluppo, produzione, immagazzinaggio ed uso di armi chimiche e sulla loro distruzione, con annessi, fatta a Parigi il 13 gennaio 1993, ratificata ai sensi della legge 18 novembre 1995, n. 496.

    2. Agli oneri derivanti dall’attuazione della disposizione di cui al comma 1, pari a 1.200.000 euro annui a decorrere dall’anno 2009 e fino all’anno 2023, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2009-2011, nell’ambito del programma «Fondi di riserva e speciali» della missione «Fondi da ripartire» dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze per l’anno 2009, allo scopo parzialmente utilizzando gli accantonamenti indicati nell’Allegato 2.

Encomiabile. Solo… programma “Fondi di riserva e speciali” nella missione “fondi da ripartire”? Che cazzo e’, la sottocartella “Varie” nella cartella “Varie” della cartellona “Soldi In Piu”?? Dalla serie “Storie di un Antipatico Contabile – Ep.56 – Viaggio nello sgabuzzino di Tremonti”…

Posted in Old news | Contrassegnato da tag: , | 2 Comments »

Fun and Friends

Posted by kaiza su 28/06/2009

1

2

3

4

Grazie, Orrenda Marmotta! Mi domando quali possano essere stati gli altri possibili testimonial per la vicente campagna “fun and friends”…

…la bicicletta progettata male?

…l’Atari Jaguar?

…Dio?

(Grazie a Lario3)

(Grazie a Lario3)

..mah.

Posted in Old guests, Old thought | Contrassegnato da tag: | 1 Comment »

L’editoriale

Posted by kaiza su 18/06/2009

La notizia politica della settimana è il dissenso sollevatosi in Iran, per cui sarebbe d’obbligo darne un’opinione. La redazione di Ottocento, tuttavia, comprende pienamente come avere un’opinione riguardo qualcosa in cui non si è esperti non autorizzi a sentirsi un’autorità nel campo. Per la precisione:

  • Leggere i titoli dei giornali e, quando si ha tempo, qualche articolo, non rende “esperti”.
  • Avere una conoscenza “wikipedica” di cosa sia un “ayatollah” non rende “esperti”.
  • Leggere un libro su un particolare argomento non rende “esperti”.
  • Imparare a memoria i confini e la capitale del Sultanato dell’Oman non rende “esperti”.

Così, tenuti in considerazione i fattori discriminanti, abbiamo scorso i titoli di BBC e CNN e abbiamo cercato una notizia su cui ci sentissimo abbastanza preparati da commentarla senza il rischio di dire stronzate o di parafrasare ciò che è già stato scritto da altri (la cosiddetta “Tesi di Laurea Way”). Il risultato:

WASHINGTON (CNN) — Secretary of State Hillary Clinton fractured her right elbow Wednesday during a fall, State Department officials said.

“Ahi”.

Posted in Old news, Old thought | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

Noi facciamo cabaret

Posted by kaiza su 14/06/2009

Come forse sapete, il Movimento Sociale Italiano ha lanciato delle ronde atte a salvaguardarla sicurezza dei nostri balilla bambini.

Assicurano di non avere alcun pregiudizio razziale perché «che sia un italiano o un extracomunitario a creare problemi non fa differenza», né simpatie verso il fascismo, «un’ideologia anacronistica che fa parte della storia», dice Giganti.

Saya ha descritto la divisa che indosserà chi farà le ronde: camicia grigia con cinturone e spallaccio neri, cravatta nera, pantaloni grigi con banda nera laterale, basco o kepì grigio con il simbolo dell’aquila imperiale romana.

Mh.

Simboli e divisa «dicono chi siamo, allo stesso modo di polizia e carabinieri, e servono a essere riconosciuti come ronde, non per spaventare, altrimenti siamo pronti a modificare l’abbigliamento» precisa Roberto Guerra, coordinatore delle Guardie di Genova.

Il loro equipaggiamento completo prevede elmetto, anfibi neri, guanti di pelle e una grossa torcia elettrica di metallo nero.

Meno male che non serve a spaventare.

Nel senso, sai che paura vedere un energumeno vestito da ufficiale nazista che ti si avvicina con fare truce e tronfio e poi ti fa: “Bocia, hai finito di rompere i coglioni??” – con forte accento vicentino? E poi tira fuori… una GROSSA TORCIA DI METALLO NERO e ti tormenta sventolandoti il fascio di luce dritto negli occhi!

“Tremate tremate, le Ronde Nere sono arrivate!” Uuuh, che paura!

Posted in Old news | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

Innovazione made in Cupertino

Posted by kaiza su 11/06/2009

Eh, grazie al cazzo.

Posted in Old news | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

made in italy

Posted by kaiza su 9/06/2009

Dopo tanti alti e bassi sembra che il progetto Italia.it sia ancora nei cuori di alcuni governanti, e nel portafogli di tutti. Qualche giorno fa Silvio Berlusconi, in piena campagna elettorale, aveva detto di essere al lavoro per rinforzare il settore turistico, e che aveva pensato allo slogan “Magic Italy“.

Ci piace lo slogan “Magic Italy”. Suona nostrano. Speriamo che i cugini d’oltralpe prendano esempio e sostituiscano l’impopolare “Fête des lumières” con il più accattivante e moderno “Festival of Lights”.

Posted in Old news | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Che culo!

Posted by kaiza su 9/06/2009

Image080

Cavoli, questo è esattamente quello che stavamo aspettando: finalmente possiamo lavorare anche sul treno, e per “compiacere” il nostro capo. Grazie, Virgin Trains e T-Mobile!

Posted in Old thought | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Don’t panic!

Posted by kaiza su 8/06/2009

Anche negli USA il digitale terrestre fa paura

Anche negli Stati Uniti il passaggio al digitale terrestre sta generando paure, preoccupazioni e polemiche, in vista del  12 giugno, giorno dello “swithc-off” (sic!), ossia dello spegnimento dei canali analogici.

Da Los Angeles a New York saranno circa 1000 i canali che “scompariranno” dall’etere, e milioni i cittadini che dovranno procurarsi e installare un decoder per continuare a vedere la TV. Il passaggio è percepito come un allarme, tanto che sono stati mobilitati persino i vigili del fuoco, per andare incontro ai milioni di famiglie del tutto impreparate.

Ah.

…come?

Posted in Old news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

HAHAHAHAHAH

Posted by kaiza su 2/06/2009

Will the Antichrist be a homosexual?

HAHAHAHAHAHAH! Cazzo Ron, pure frocio?

Posted in Old thought | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »