Ottocento

un approccio vittoriano alle sfide della società moderna

3 Dilemmi Morali

Posted by kaiza su 23/04/2008

O meglio: tre dilemmi morali risolti, grazie a Ottocento.

1)

Moggi: non vorrei gay in squadra. Grillini: omofobo. Girotti: merde! Ottocento: pena di morte!

E a proposito di pena di morte,

2)

WASHINGTON – La Corte Suprema degli Stati Uniti ha dato luce verde a tre esecuzioni – in Alabama, Mississippi e Texas – segnando la fine della moratoria di fatto che si era creata negli Stati Uniti per sette mesi. La decisione presa la scorsa settimana dai giudici della Corte Suprema di non dichiarare ‘crudele e inumano’ il metodo di esecuzione per iniezione letale ha di fatto rimesso in attività i boia negli Stati Uniti.

La Corte Suprema ha respinto gli appelli di tre condannati a morte – Thomas Arthur in Alabama, Earl Wesley Berry in Mississippi e Carlton Turner in Texas – le cui esecuzioni erano state sospese nei mesi scorsi in attesa che la stessa Corte Suprema decidesse sulla costituzionalità del metodo della iniezione letale. Altri sette condannati a morte hanno visto oggi scadere il rinvio della loro esecuzione ma per loro non esiste ancora una data fissata per l’appuntamento col boia. L’iniezione è il metodo usato negli oltre 30 stati Usa che riconoscono la pena di morte. L’ultima esecuzione era avvenuta negli Stati Uniti nel settembre scorso.

Ci dispiace per gli amici Americani, ma anche secondo noi la pena di morte – omicidio di stato – è crudele e inumana. Quando ci renderemo conto che la punizione non è la soluzione? Molto più umano, secondo noi, la sanzione del crimine unita alla rieducazione del soggetto, che permetta una presa di coscienza del male causato alla società, in modo che l’episodio criminoso non si verifichi ancora. “Sì, obietteranno alcuni, ma come avere certezza che il sanzionato abbia compreso i suoi misfatti e non li reiteri una volta integrato nuovamente nel tessuto sociale?”

E’ molto semplice: come vi sentireste sapendo che, a causa della vostra stupida follia, avete ucciso e mangiato quindici neonati? Da lucidi, come reagireste al fatto che siete un problema per la società perché siete pazzi, ed è solo colpa vostra? Potreste sopravvivere con la consapevolezza di essere cannibali (e froci)? Probabilmente no. Ed ecco la nuova, rivoluzionaria soluzione al problema della pena di morte:

L’induzione al suicidio. Basta coi delitti di stato! Basta iniezioni letali! Aiutiamo il carcerato nella costruzione di un orrendo senso di colpa, posizioniamo nella cella dei suggerimenti al miglior corso di azione come lamette, corde, veleni sbadatamente dimenticati da un inserviente. Lasciamo, insomma, che la Natura faccia il suo corso. Notate l’eleganza della soluzione? E’ addirittura “Nessuno tocchi Caino”-compliant.

3)

Si parla molto di stupri, ultimamente. Donne indifese molestate e violentate da aggressori in prevalenza afroimmigroromeni. Oltre alla comprensibile polemica leghista di voler riformare l’inutile legge leghista sull’immigrazione, oltre alla paura palpabile nelle discoteche, sempre più vuote, torna di attualità la questione sulla pillola del giorno dopo – soprattutto in relazione all’enorme aumento degli obiettori di coscienza.

Ora, tralasciando che l’apporto di un medico obiettore alla medicina è pari a quello di un apicoltore, alla medicina; tralasciando che sono utili come un macellaio musulmano (trovi tutto tranne la carne che volevi, perché è la più buona), abbiamo una soluzione anche per questo:

Distribuzione gratuita e statale (e rimuoviamo il problema medici inutili) della pillola del giorno dopo. Agli stupratori. Capite l’innovazione? Lanciamo il concetto dello Stupratore Buono(TM), che ti scopa dalle otto di sera alle sei di mattina non stop, ma poi ti offre la brioche e ti dolcifica il caffè con la pillola. Insomma, niente di diverso da una comune serata in discoteca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: