Ottocento

un approccio vittoriano alle sfide della società moderna

Intermezzo (4)

Posted by kaiza su 18/05/2008

Quanto vi apprestate a leggere è l’ottava puntata di “Life in Bassano del Grappa”, episodica strip del protocollare Mattioli2. L’opera narra di un ignoto imprenditore che, causa radiazioni nefaste ed inaspettate, diventa l’Anticristo (un po’ come Di Pietro). Al grido di “muorite genti”, egli tenta di soggiogare il prossimo. Ciò non ostante, i di lui poteri sono troppo vacui, imperciocché ei decide di evocare la testa di Daniele Piombi che spara raggi laser dalle malefiche iridi. Questi subito s’adopra per distruggere Parigi, la Muraglia Cinese (con terrore dei Cinesi che temono una novella invasione mongola) e la teca dell’Ara Pacis, con soddisfazione del Nvovo Romano Sindaco. Frattanto, un ufo rapisce un air guitarist, un commercialista, un vu cumprà et cetera.

Trovate le altre puntate qui.

life in bassano

Ah ah ah. Come? Sentiamo levarsi l’insolente protesta che, oltre ad essere disegnato male, questo fumetto presenta una storia assurda.

Davvero?

MOSCA – Gli ultimi adepti si una setta ortodossa russa che si erano nascosti dal novembre scorso all’interno di una grotta in attesa della fine del mondo prevista per maggio, sono risaliti in superficie. Lo ha annunciato il capo dell’amministrazione regionale di Penza (circa 600 km a sud est di Mosca), citato dall’agenzia Interfax.

Si chiude con un bilancio di due donne morte l’avventura di una setta che si era chiusa in una grotta della regione di Pensa (Russia centrale), convinta che la fine del mondo sarebbe arrivata a fine maggio. I sanitari hanno chiesto di entrare per portare via i due cadaveri – una anziana era morta di cancro, l’altra probabilmente per consunzione – e hanno poi chiesto agli altri di seguirli fuori. Nessuno ha opposto resistenza, secondo quanto ha riferito la polizia all’agenzia Itar-Tass. Il grosso del gruppo, inizialmente 35 persone fra cui quattro bambini, era già uscito all’inizio della primavera in seguito a un crollo dovuto alle inondazioni del disgelo. In tutto 24 persone, fra cui i bambini. Il leader del gruppo, Piotr Kusnetzov, era uscito con loro, e si trova in ospedale a causa di misteriose ferite alla testa. Secondo gli inquirenti, avrebbe tentato di suicidarsi battendosi la testa con un pezzo di legno perché la fine del mondo non era arrivata.

Hai tutta la nostra solidarietà, Piotr. Anzi, pensiamo che tu sia l’unico che meriti il nostro cinque per mille.

Annunci

2 Risposte to “Intermezzo (4)”

  1. M.2 said

    Ah ah ah! Grazie per la pubblicità al mio orrido fumetto. Ma è sempre pur vero che la realtà batte la fantasia (che però a sua volta viene battuta dal giornalismo – tipo sasso forbici e carta ma senza sopravvissuti).

  2. kaiza said

    Questa è una grande affermazione, e come tale dovrebbe essere incorniciata ove tutte le grandi affermazioni risiedono: nella firma dell’utente MasterChief94 su un anonimo forum di videogiochi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: