Ottocento

un approccio vittoriano alle sfide della società moderna

Pausa di riflessione

Posted by kaiza su 21/05/2008

Riflessione un cazzo, siamo fermi causa guasto ai sistemi informatici. Per fare una battuta da geek, anche quando si rompono i pc è tutta colpa di ‘sti ROM di merda. He.

Per tenervi compagnia, eccovi una Old veramente da matusa:

ECCO LE REGOLE DELL”AGGANCIO‘ IN DISCOTECA

Lui, lei, ecco le regole non scritte che governano i flirt nei locali e nelle discoteche: vince la tradizione, con l’uomo ‘conquistatore’, la donna che aspetta le sue avanches, sceglie se accettarle o rifiutarle se non è interessata, ma che si guarda bene dal ‘mettersi a caccia’ come lui.

A decifrarle il giovane psicologo Hans Andersson della Umea University in Svezia con una serie di questionari e studi ‘sul campo’ in night club e pub.

‘Rimorchiare’ e flirtare sono una delle attività preferite dei giovani che trascorrono la serata in pub e discoteche, per gli uomini l”acchiappò è spesso lo scopo principe della serata. Ma finora nessuno aveva mai eseguito uno studio sul ‘fenomeno’.

Lo studio di Andersson ha svelato le regole non scritte del gioco dei ‘rituali di accoppiamento’ nei locali notturni e mostrato che la regola principe è la tradizione, il rispetto cioé delle stereotipate differenze tra i sessi e delle ‘norme di galateo’ che regolano i comportamenti di lui e lei.

L’uomo all’azione è cacciatore, il suo scopo è la conquista, ha trovato Andersson, anche se spesso alcuni conquistano solamente per il piacere di sentirsi degli abili seduttori, perché il divertimento è sapersi in grado di conquistarla e non il ‘bottino’ in sé.

Lei invece ‘rispetta’ le norme sessuali, per cui non ‘sta bene rimorchiare’ per una ragazza; meglio aspettare di essere ‘adescate’ e scegliere se dare o meno il proprio ‘placet’ al conquistatore di turno.

Lei ‘flirta’, gioca, si fa notare, ma non va mai alla conquista attiva. Insomma, ha concluso Andersson, dopo molte decadi di parità tra i sessi, nella vita notturna a vincere resta la tradizione con le norme sessuali del passato quando era l’uomo il ‘sesso forte’ e la donna che nel rispetto della ‘moralita” si lascia avvicinare, riservandosi però la scelta finale.

Ma lo ha scritto il traduttore automatico di Google? Tralasciando le virgolette messe a caso (“rimorchiare” sì, “flirtare” no, “rispetta” sì, “avanches” no), sembra una di quelle catene “curiose” con nomi inventati (Hans Andersson è come dire Mario Rossi) che presentano fatti effettivamente inaspettati solo per i disabili mentali e gli impiegati quarantenni con una posizione dal nome inglese e lo stipendio di millecinquecento euro. Costoro la gireranno subito agli amici e al diretto superiore per ingraziarselo, anticipando l’allegato con “Ecco perché Gigi cucca tutte le bionde…….. e Max i travoni!!!!!!!!”

Salutazioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: